I problemi iniziali incontrati

Le tematiche di cui il progetto si è dovuto occupare sono state numerose:

  • Problematiche produttive e di trasformazione del prodotto causate dal basso rendimento del sistema di produzione del caffè, a causa di problemi di fertilità del suolo, eterogeneità delle varietà di caffè, tecniche agronomiche non corrette.
  • Problematiche ambientali per via di un processo di trasformazione di tipo individuale e artigianale praticato dai piccoli produttori, che provocava l’inquinamento delle fonti d’acqua causando fenomeni di eutrofizzazione dei corsi d’acqua.
  • Mancanza di risorse finanziarie, poichè i piccoli produttori, per via dell’instabilità politica, non potevano accedere al sistema bancario statale e privato, ed erano costretti a a ricorrere al mercato finanziario informale (poco trasparente e con tassi di interesse tra il 35% e il 50%).
  • Problematiche legate alla commercializzazione, dove a causa di alti costi di produzione, bassi livelli di rendimento e lontananza dai mercati, i singoli produttori non organizzati erano costretti a vendere il loro caffè in maniera individuale ai rappresentanti delle case commerciali, che applicavano prezzi e condizioni di pagamento estremamente inique.
  • Basso livello di sviluppo socio-economico, causato da un mix di mancanza di capitale finanziario, basso livello di competenze tecniche, assenza di diversificazione della produzione, mancanza di infrastrutture e servizi di base, distanza dai mercati, scarso livello di efficienza organizzativa delle cooperative di produttori, iniquità di genere, alto tasso di analfabetismo della popolazione.